. Per visualizzare la scheda completa cliccare sul titolo .

Meditazioni cartesiane / Edmond Husserl

Meditazioni cartesiane. Con l’aggiunta dei Discorsi parigini

€ 17,90

 
MEDITAZIONI CARTESIANE. CON L’AGGIUNTA DEI DISCORSI PARIGINI
 
Autore: Edmund Husserl
Editore: Bompiani
Anno:1989
ISBN: 8845213498
collana: Studi

Condizioni: BUONE CONDIZIONI
Categoria: Filosofia
ID titolo:45154239
 

Nel 1929 Husserl tenne a Parigi due conferenze sulla fenomenologia che avrebbero accresciuto notevolmente la fama dell’autore e la diffusione del suo pensiero. Il testo di tali lezioni è rappresentato dai Discorsi parigini, mentre la loro rielaborazione sistematica è data dalle Meditazioni cartesiane, che costituisce uno dei libri chiave della filosofia husserliana.

Questa edizione italiana presenta entrambi i testi: una scansione di lettura può consistere nell’affrontare prima i Discorsi parigini per poi inoltrarsi nelle Meditazioni cartesiane, lasciando così affiorare progressivamente i problemi fondamentali della fenomenologia.

Nelle Meditazioni, che rappresentano la formulazione più matura della fenomenologia trascendentale, si condensano temi che negli ultimi anni hanno assunto grande attualità nel dibattito filosofico: la questione del soggetto, l’idea della comunità e della comunicazione intersoggettiva, la crisi dei fondamenti delle scienze. Infatti, il metodo fenomenologico è entrato a far parte dello scenario filosofico contemporaneo, interagendo con discipline eterogenee, dalle arti alle scienze, e proponendosi come nuovo modo di vedere la realtà.

Edmund Husserl (1859-1938) insegnò a Halle, Gòttingen e Friburgo. Il suo influsso fu determinante per la formazione di numerose generazioni filosofiche; perciò, la diffusione della fenomenologia è oggi un fattore di scala mondiale. Tra le sue opere tradotte in italiano ricordiamo: Ricerche logiche (1968), Idee per una fenomenologia pura e per una filosofia fenomenologica (1965), Per la fenomenologia della coscienza interna del tempo (1981), Logica formale e trascendentale (1966), La crisi delle scienze europee e la fenomenologia trascendentale ( 1961 ).